IN EVIDENZA

iscrizioni

Ultime notizie

31 Mar 2019 13:05
Badminton: campioni provinciali

Il Masotto vince per il settimo anno consecutivo il campionato provinciale di badminton. I quattro moschettieri sono: Segato Michele 3ar, Gisella Matteo 2ta, Gallo Enrico e Olivan Alberto della 2bl Il [ ... ]

NewsLeggi tutto...
31 Mar 2019 12:53
TRE GIORNATE DI SOLE A TORINO

Noi alunni di 2 BL, 2CL e 2SA dal 14 al 17 marzo siamo stati in viaggio d'istruzione a Torino, la prima capitale d’Italia! Il primo giorno abbiamo avuto la possibilità di visitare il centro storico, [ ... ]

NewsLeggi tutto...
31 Mar 2019 12:47
Olimpiadi di scienze - fase regionale

Mercoledì 27 marzo 4 ragazzi del triennio e 4 del biennio del liceo, che hanno superato precedentemente le selezioni iniziali dei ‘Giochi di biologia e scienze della Terra’, accompagnati dalla professoressa [ ... ]

NewsLeggi tutto...
24 Mar 2019 19:48
Grazie ai nostri 48 CICERONI E DOCENTI!

1500 visitatori a VILLA POJANA: Si sono concluse le giornate del Fai di Primavera in cui è stata aperta la Villa di Pojana del grande architetto Andrea Palladio. Si sono presentati ben 1500 visitatori [ ... ]

NewsLeggi tutto...
24 Mar 2019 15:53
Un successo dopo l'altro

Un successo dopo l’altro a Villa Pojana! Anche oggi, domenica 24 marzo, moltissimi visitatori, circa 500 solo nella mattinata, hanno partecipato al progetto "Fai" di primavera. Le  aspettative [ ... ]

NewsLeggi tutto...
Altre notizie

ultime circolari

L’ASL è una formula innovativa di integrazione tra scuola e mondo del lavoro dove l’educazione formale e l’esperienza di lavoro si combinano in un unico progetto formativo, di durata anche triennale da realizzarsi e valutarsi in cooperazione tra scuola e mondo del lavoro.

Sotto la responsabilità dell'istituzione scolastica, sulla base di apposite convenzioni con le imprese, o con le rispettive associazioni di rappresentanza, o con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, o con gli enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, che non costituiscono rapporto individuale di lavoro art.4 D. Lgs. 15 aprile 2005, n. 77, vengono realizzati percorsi progettati, attuati, verificati e valutati.

L'alternanza scuola - lavoro è un percorso formativo che

  • potenzia l'autonomia scolastica
  • qualifica l'offerta formativa
  • esalta la flessibilità
  • risponde ai bisogni diversi degli alunni
  • agisce per la forte valenza orientativa, come mezzo di contrasto alla dispersione scolastica
  • favorisce l’inserimento degli allievi nel mondo del lavoro
  • potenzia il senso di responsabilità, l’ autonomia e la flessibilità dello studente
  • Il percorso si realizza attraverso diverse metodologie e mira a far conseguire agli alunni competenze basate sulla didattica di laboratorio, analisi e soluzioni di problemi, saper lavorare per progetti e in team.

La legge 107 del 13 luglio 2015 ha reso obbligatorio l’ASL per n. 200 ore per i Licei e per n. 400 per gli altri indirizzi nel corso del secondo biennio e del quinto anno.

L’alternanza scuola-lavoro è uno straordinario strumento di orientamento, anche per i ragazzi che decidono di proseguire gli studi verso un percorso universitario. Permette loro di toccare con mano le realtà mutevoli che li aspettano quando si cimenteranno con il mondo del lavoro, di capire i propri punti di forza e di debolezza, di scoprire le proprie passioni e, dunque, di fare scelte più adeguate e consapevoli per il loro futuro.

In conseguenza dell’obbligatorietà di nuova introduzione, si rende a questo punto necessaria una strategia di attuazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro che possa diversificare le modalità e gli approcci, rispondendo alle esigenze e ai bisogni formativi degli studenti.

Il nostro Istituto prevede l’assolvimento dell’obbligo in ASL, oltre che attraverso l’esperienza in una organizzazione lavorativa, anche con lo sviluppo di moduli formativi sulla sicurezza e sulle dinamiche del mondo del lavoro, sul primo soccorso.

In questa direzione, pertanto, verranno riconosciute nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro le seguenti esperienze organizzate dalla scuola:

  • Attività di volontariato coerenti con profili lavorativi presso enti o associazioni
  • Visite aziendali
  • Incontri con esperti dell’università e del lavoro
  • Incontri con esperti su tematiche attinenti al mondo del lavoro (economia, organizzazione, management) • Visite alle università
  • Formazione sulla sicurezza e sul primo soccorso
  • Corsi in preparazione alle certificazioni linguistiche
  • Corsi di lingua durante gli stage linguistici curricolari ed estivi
  • Progetto Tandem in partnershi con l’università di Verona
  • Attività laboratoriali
  • Project work commissionati da un’impresa o un ente
  • Progetti di imprenditorialità (es. Giornalino d’Istituto, impresa formativa simulata, coop-attiva, stage animazione, … e altre esperienze promosse dall’Istituto
  • Attività di peer tutoring (progetto studio insieme nella settimana dei recuperi, open day, tutoraggio aule studio).

Fatto salvo l’impegno dell’Istituto a promuovere e organizzare esperienze situate in un’organizzazione lavorativa, ciascuno studente dovrà dedicare del tempo alla propria formazione nella dimensione dell’alternanza scuola-lavoro, programmando e costruendo il proprio percorso triennale di 200/400 ore ( a a seconda dell’indirizzo), scegliendo, tra le opzioni che la scuola propone, quelle più adeguate alle proprie esigenze, ma anche ricercando autonomamente, in base ai propri interessi, proposte di esperienze che potranno essere sottoposte alla valutazione della scuola ai fini del riconoscimento nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

Notizie