Il laboratorio sul cinema si propone di intersecare alla proiezione e lettura critica del film una serie di incontri di teoria del cinema che aiuti a leggere l‘immagine cinematografica e la sua poetica. La parte laboratoriale fornirà gli strumenti per la decodificazione e lettura semiotica dell’immagine. Seguirà un ciclo di proiezioni di “classici del cinema”, per comprendere come i grandi registi “pensano per immagini”. Tutte le attività si appoggeranno sia su risorse interne che su esperti esterni. Si prevede, vista la particolarità del progetto, un numero chiuso di studenti e l’iscrizione obbligatoria. La frequenza ad almeno 4 incontri (di cui almeno uno di teoria) dà diritto al credito formativo per studenti e all’aggiornamento per i docenti.

L’idea di accostare il cinema alla scuola nasce dalla convinzione che l’impatto emotivo veicolato dall’arte cinematografica favorisce un arricchimento culturale e cognitivo nel processo di formazione degli allievi. Il progetto, oltre ad educare i giovani a comprendere in maniera adeguata gli strumenti del linguaggio cinematografico, vuole essere un ulteriore stimolo per una più matura e critica riflessione su eventi storici e dinamiche psico-sociali. Pertanto, si può affermare che il linguaggio cinematografico sia un veicolo privilegiato per la comprensione della realtà e di alcune problematiche storico-sociali.

Il progetto cinema si presenta come un laboratorio su quello che Bresson chiama cinematografo, ovvero la capacità di poter vedere (in senso greco, comprendere) la realtà da angolazioni diverse.

Come da pregresse esperienze positive, si propone che la valorizzazione del percorso sia arricchita dalla presenza e competenza di docenti universitari ed esperti di cinema. La scelta tematica del laboratorio sul “lessico del cinema” , in linea con la scelta dello scorso anno, approfondisce la tematica del “Conflitto”. La selezione dei titoli avrà lo scopo di suscitare negli spettatori una riflessione profonda sulla tematica in chiave storica, linguistica, filosofica, estetica.